mercoledì 26 dicembre 2018

Natale 2018 in Centrafrica


“Ho paura. Ma voglio ancora diventare prete.”

Notiziario dal Carmel di Bangui n° 23  – 17 Dicembre 2018

In classe, durante la lezione, è inevitabile parlarne. La mattina del 15 Novembre ad Alindao, cittadina a circa 500 km da Bangui, un campo di sfollati situato nei pressi della Cattedrale, è preso d’assalto da un gruppo di ribelli islamisti che porta il curioso nome di Unione per la pace in Centrafrica. Si tratta di uno dei tanti gruppi, agli ordini di un certo Ali Darassa, sorti dalla dissoluzione della Seleka e che ancora infestano i tre quarti del paese.
I morti sono più di ottanta. Un vero massacro. Anzi, una razzia: oltre alle persone uccise, i ricoveri degli sfollati sono incendiati, l’intero sito è raso al suolo, le abitazioni sono saccheggiate, la chiesa è profanata. La strage avviene davanti all’inerzia del contingente dell’ONU che avrebbe, di per sé, il mandato di proteggere i civili. Tra le vittime, oltre a donne, bambini e persone anziane, anche due sacerdoti: abbé Célestin e abbé Blaise.
Il coraggio del giovane vescovo di Alindao, Cyr-Nestor Yapaupa, impedisce che il bilancio sia ancora più pesante. Invece di accogliere la gente, che vorrebbe trovare rifugio all’interno della cattedrale, ordina a tutti di scappare nella savana. Se i cristiani non gli avessero obbedito, il numero dei morti sarebbe stato ancora più alto. Il vescovo, comunque, e alcuni sacerdoti decidono di restare. 

giovedì 17 agosto 2017

Esplorazione della valle del Norcino (Cerveteri) - Missione Sq. Pantere

Il  25 giugno la Sq. Pantere ha svolto una missione di Squadriglia assegnata per completare il percorso per la specialità di ESPLORAZIONE.

Ecco quanto richiesto dallo staff di reparto:

Care Pantere,
la vostra missione di esplorazione consisterà nel trovare le “Cascatelle della valle del Norcino”.
Il sentiero non è segnato sulle mappe ufficiali ma vi forniremo una cartina e delle indicazioni di massima per raggiungere questo luogo.
La vostra missione primaria è raggiungere queste cascate e prendere nota, nel dettaglio, del percorso per arrivare.
Documentate il vostro percorso con foto e prendete appunti.
Tornate a casa vi chiederemo di scrivere una descrizione dettagliata (con foto) di questo itinerario.
La descrizione verrà pubblicata sul nostro blog per essere messa a disposizione di quanti, in futuro,
cercano informazioni per arrivare a queste cascate.
Buona caccia!!!!!


Ed ecco il resoconto delle Pantere: 

MISSIONE:
Il percorso da fare per raggiungere le cascatelle è abbastanza semplice.
Noi ragazze della squadriglia pantere non abbiamo avuto difficoltà nel raggiungere la meta grazie alle indicazioni precise che ci avevano dato i capi.

Per raggiungere questo meraviglioso posto situato in mezzo alla natura bisogna percorrere un tratto di strada asfaltata (via fosso del norcino) dove sulla destra si possono trovare delle piante di fichi d' India e delle abitazioni mentre sulla sinistra sono situati dei vigneti. 

Alla fine della strada asfaltata si trova una cancello dove sulla destra c'è una passaggio,lì inizia la strada sterrata.






Sul primo pezzo della strada si può incontrare un albero sulla destra ma proseguendo il percorso è molto soleggiato.